giovedì 27 marzo 2014

Il mistero del volo MH 370 della Malaysia Airlines

Sono le 1e21 di sabato 8 Marzo 2014 quando il volo MH 370 della Malaysia Airlines scompare nel nulla.
Da allora le autorità e le forze militari di molti Paesi del mondo stanno battendo la zona alla ricerca del velivolo che ospitava a bordo 239 passeggeri.
Il volo MH 370 è partito da Kuala Lumpur con destinazione Pechino, ma non è mai arrivato nella capitale cinese.
Solo dopo un'ora dal decollo il pilota, Zaharie Ahmad Shah, ha mandato un messaggio a terra dicendo: "Tutto bene. Buonanotte".Poi il nulla.
L'aereo è scomparso dai radar, come se fosse stato risucchiato da un buco nero.
In realtà, però, alcuni satelliti militari inglesi hanno rilevato dei piccoli segnali dall'aereo anche dopo l'ultimo segnale fino all'incirca le 8e11 dello stesso giorno, ora in cui l'aereo si sarebbe inabissato, a circa 2500 km da Perth, in Australia.
Secondo anche altri segnali ricevuti, pare che l'aereo sia arrivato alla città di Kota Bahru per poi virare ad ovest e tornare indietro. Aveva carburante per altre 7 ore, ma evidentemente non le è bastato per raggiungere la destinazione.
In queste ore sono stati avvistati più di 200 oggetti nell'Oceano Indiano che avvalorano la tesi dell'inabissamento del velivolo che ha portato il viceministro degli Esteri a comunicare con un freddo sms ai parenti delle vittime che "tutti coloro che viaggiavano sul velivolo MH 370 sono morti".
Una tragedia nella tragedia che tiene alta l'attenzione su come possa accadere nel 2014 che si perdano le tracce di un aereo in volo e soprattutto in molti si chiedono il perchè di questa tragedia: c'è chi parla di lite tra i piloti, chi di vendetta politica, chi ancora di terrorismo.
L'ultima ipotesi è principalmente scattata a causa dei due passeggeri con false identità: si trattava, invece, di due giovani iraniani che avevano rubato i passaporti e i biglietti di un italiano e un austriaco per emigrare in Europa.
Si spera di fare chiarezza, nei prossimi giorni, su questo terribile incidente che ha portato alla memoria la strage di Ustica e anche le vicende raccontate nella serie tv Lost.


3 commenti:

  1. La vicenda di Philip Wood:

    http://pianetax.wordpress.com/2014/03/30/la-strana-storia-di-philip-wood/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'informazione aggiuntiva :)

      Elimina
  2. Un mio post:

    http://pianetax.wordpress.com/2014/05/30/mh370-i-dati-inmarsat-dimostrano-che-e-a-diego-garcia/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...